GP di Aragon

23 Settembre 2018

Il GP di Aragon sembra partire con il piede sbagliato con la qualificazione di Antonelli al 12° posto nelle prove generali. Un’altra penalità lo costringe poi a scalare in ultima posizione per la partenza. Questa è un brutto segno per il pilota della Sic, che rischia per le penalità accumulate addirittura di saltare la prossima gara. Anche Tatsuki non sembra essere sul pezzo, arriva lungo finendo in 16° posizione. Sul finire del sabato per il team si imposta una nuova strategia: “non si punta più alla pole position ma basta fare delle buone prove e arrivare in zona 1/2º fila.”

Domenica Tatsuki sembra essersi ricaricato, è più sicuro e aggressivo. Chiude infatti con un’ottima prestazione al 6° posto. Ha combattuto fino alla fine. Antonelli, che partiva in ultima posizione, si è fatto anche lui strada con grinta da vendere. Sfortuna vuole però perde il controllo a tre giri dalla fine, scivolando sull’asfalto e cadendo fuori giro.  Sulla prestazione di Antonelli nonostante tutto si commenta: “un vero peccato però non abbiamo nulla da rimproverargli o da rimproverarci, bravo non ha mollato.”