GP di Austin

22 Aprile 2018

Nonostante il potenziale enorme dei nostri due piloti, in America non siamo riusciti a metterlo in atto. La gara si è conclusa con un 24° posto per Antonelli e un 9° posto per Suzuki.

Quello però su cui bisogna lavorare è la spinta positiva che si deve avere. Due piloti come Antonelli e Suzuki dovrebbero stare sempre nei primi cinque, ne hanno tutte le caratteristiche. Non biosgna tirarsi indietro ma mettersi giù in carena a testa bassa e gas!

"La gara non la vince chi fa il tempo migliore, il giro veloce, chi fa bene il suo compitino, la gara è un filo su cui si gioca il tutto per tutto in 26 giri. È una metafora di vita, vince chi la fa da leader seppur tenendo traiettorie sbagliate, chi sbagliando ha la forza di rimettersi in sella, chi perdendo decimi importanti alla prima staccata trova sempre il coraggio di dire: se lui stacca lì io posso staccare cinque centimetri dopo".

Categorie

Tag

sic58 sic58 squadre corse sponsor sport

Articoli Recenti